Gli alieni sono tra noi! Fotografali e partecipa al contest Lifeasap

specie aliene contest fotografico 2019 come partecipareSono tra di noi e mettono a rischio l’esistenza della vita che ci circonda: no, non parliamo di mostri alieni provenienti da lontane galassie bensì dei colorati parrocchetti, della profumatissima Rosa rugosa e di tantissimi altri animali e vegetali alloctoni che, introdotti nel nostro ecosistema, invadono le aree mettendo a repentaglio la sopravvivenza delle specie autoctone.

Dagli studi effettuati da ISPRA e Regione Lazio emerge che questo fenomeno tende a diffondersi soprattutto nelle città proprio a causa della maggiore concentrazione, nei grandi centri, di luoghi di ingresso merci dall’estero come porti e aeroporti, di negozi di animali domestici e di depositi di stoccaggio di derrate. Oltre a cagionare seri danni alla flora e alla fauna locale, queste specie aliene possono causare reazioni allergiche nell’uomo nonché addirittura la trasmissione di malattie.

E’ proprio per sensibilizzare il pubblico sulla lotta contro l’invasione di specie alloctone che il progetto Life ASAP (Alien SpeciesAwareness Program, LIFE15 GIE/IT/001039) ha lanciato la seconda edizione del contest fotografico “Click, alieni in città”. Entro il 31 dicembre 2019 gli appassionati di fotografia, professionisti e non, di ogni età potranno inviare gratuitamente fino a tre fotografie assieme alla scheda di iscrizione e alla liberatoria, debitamente compilate e firmate via e-mail all’indirizzo fotocontest@lifeasap.eu.

Le foto dovranno essere inedite, potranno essere sia b/n che a colori, con inquadrature sia verticali sia orizzontali, ma non potranno essere realizzate al computer e ciascuna dovrà essere munita di titolo, nome comune o scientifico della/e specie raffigurata/e (se si raffigura un paesaggio è sufficiente il nome di almeno una specie) nonché dell’indicazione del luogo e della data in cui è avvenuto lo scatto.

I criteri di valutazione delle fotografie che parteciperanno alla gara sono qualità, originalità, creatività, aderenza al tema, aderenza ai valori del progetto Life ASAP.

La giuria del contest sarà formata da un rappresentante di ogni partner del progetto Life ASAP nonché da fotografi e giornalisti professionisti. La classifica finale verrà pubblicata sul sito del progetto entro il 01/02/2020 e i vincitori verranno informati, via e-mail, all'indirizzo indicato nella scheda di partecipazione.

Le prime 20 fotografie classificate verranno esposte in una mostra nonché pubblicate sul sito Internet del progetto e sulla relativa pagina Facebook. Le fotografie, poi, che si classificheranno ai primi tre posti saranno premiate, rispettivamente, con  un iPad Air 256 GB Wi-Fi, un Action camera Go Pro Hero6 Black e un Trolley fotografico Lowepro Pro Runner Roller x450 AW II 3.

Le città rappresentano delle aree di arrivo, concentrazione e diffusione di specie alloctone – ha dichiarato Stefano Di Marco, Responsabile Life ASAP per Legambiente - ma possono anche giocare un ruolo centrale nella prevenzione delle introduzioni, nel contrasto alla diffusione e nella mitigazione degli impatti. Grazie ai propri centri di aggregazione, divulgazione ed educazione (come le università, i musei, i giardini zoologici e botanici) le città possono contribuire ad aumentare in maniera significativa la consapevolezza dell’opinione pubblica e diffondere l’adozione di comportamenti virtuosi da parte dei cittadini. Per questo abbiamo scelto la città quale contesto ideale della ricerca di specie aliene per il nostro contest. È fondamentale aumentare ogni giorno la conoscenza della natura che ci circonda per tutelarla al meglio”.