Le spiagge #plasticfree e contro l'inquinamento da #plastica sono in tour

Ormai è divenuto il quotidiano bollettino di una guerra unilaterale: non passa infatti giorno senza registrare l’avvistamento, in varie località balneari disseminate sulle coste italiane, di un cetaceo o di una tartaruga uccisi dalla plastica. Secondo gli esperti oltre il 95% dei rifiuti presenti nel mare è composto da plastica che mette a repentaglio la vita di 134 specie mediterranee tra cui cetacei, tartarughe, uccelli e rappresenta un nemico duro a farsi da parte: considerate che un bicchiere rimane in mare fino a 20 anni, una busta fino a 50 mentre un filo da pesca può durare addirittura fino a 600 anni.

Molte associazioni ambientaliste hanno quindi deciso di fornire il proprio contributo per combattere questo fenomeno. I volontari del WWF, ad esempio, hanno dato il via a “SPIAGGE #PLASTICFREE” iniziativa che, in oltre 100 località, coinvolgerà nei mesi estivi, come già avvenuto lo scorso anno, volontari, cittadini, enti ed associazioni in un’azione di pulizia di spiagge, calette e fondali dai rifiuti di plastica e microplastica.

Gli interessati potranno iscrivere l’evento che hanno intenzione di organizzare sul sito del WWF ove è stato già pubblicato un Vademecum o, in alternativa, dare la propria adesione a quelli già in programma. Le prime 50 persone che si iscriveranno ad un evento dell’iniziativa riceveranno un kit speciale composto da berretti, pettorine, bandierone, volantini informativi, guanti e sacchi per la raccolta dei rifiuti.

Il Tour spiagge #plasticfree si inserisce all’interno della Campagna GenerAzioneMare 2019 ideata due anni a tutela dell’ecosistema marino che, dagli studi effettuati, attraverso la pesca, l’acquacoltura, il turismo, l’istruzione, il commercio nonché il “sequestro di carbonio” dall’atmosfera, ha un valore monetario stimato in 24.000 miliardi di dollari.

Il main partner del Tour SPIAGGE #PLASTICFREE 2019 sarà Carte d'Or, azienda leader nel mondo del gelato in vaschetta, che ha deciso di fornire il proprio contributo alla lotta contro la produzione di rifiuti plastici utilizzando una nuova confezione compostabile e riciclabile che, coinvolgendo 11 milioni esemplari l’anno, assicurerà una decurtazione annua di circa 520 tonnellate di plastica.

Foto di copertina: © Troy Mayne-WWF.jpg