Una gara di supereroi tra aperitivi coi cervi e husky-trekking

Oltre 170 chilometri da percorrere in autosufficienza, entro 53 ore, su un percorso con oltre 11.500 metri di dislivello che è stato lo scenario di tanti episodi bellici della Grande Guerra: non è certo una scampagnata fuori porta il programma che attende i partecipanti della sesta edizione dell'Adamello Ultra-Trail “Sui camminamenti della Grande Guerra” che si terrà dal 20 al 22 settembre prossimo nel comprensorio Pontedilegno-Tonale, con partenza e arrivo a Vezza D'Oglio (BS).

L’obiettivo dichiarato dagli organizzatori è quello di coniugare lo sport alla promozione del territorio: la gara si svilupperà tra Alta Valle Camonica e dell’Alta Val di Sole all’interno dei parchi nazionali dello Stelvio e dell’Adamello lungo mulattiere e sentieri militari ove possono essere ancora ammirate strutture belliche e, con un po’ di fortuna, si possono avvistare i cervi in amore. In parallelo alla corsa Ultra-trail di 170 Km si terranno anche altre manifestazioni podistiche: una corsa da 90 km con dislivello di 5.900 metri e, domenica 22, la 30 Trail da 30km all’interno dei boschi e, infine, una camminata ludico motoria della Fiasp - la Slow Trail - da 20 km che è stata inserita nel calendario del Festival del cammino 2019.

 

Nell’area faunistica di Pezzo, nei pressi del centro abitato di Ponte di Legno, per tre sabati di seguito –28 settembre, 5 e 12 ottobre – nel corso dell’Apericervo, si potranno osservare da vicino gli stambecchi mentre i più piccoli potranno partecipare ad un laboratorio: alla fine dell’attività, all’interno dell’area faunistica, si terrà un aperitivo. I cinofili non potranno poi perdere l’occasione di fare l’esperienza dell'husky-trekking e quindi di fare una bella camminata “trainati” dai meravigliosi Husky Alaskani della Scuola di sleddog del Passo Tonale.